Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari


Architettura e luce

In Concorsi il

La Commissione Cultura dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Bari, in occasione del Convegno Architettura e luce, che si terrà a Bari il giorno 8 marzo 2019, intende promuovere un dibattito e organizzare una mostra di progetti sul tema della luce in architettura.

La call for projects è rivolta a tutti gli architetti regolarmente iscritti all’Albo dell’Ordine Architetti P.P.C. della Provincia di Bari e ha l’obiettivo di raccogliere progetti realizzati negli ultimi dieci anni che hanno utilizzato il fenomeno naturale della luce come materia che modella gli spazi e interagisce con i tempi delle architetture, generando in chi li abita percezioni mutevoli e significati dal grande valore simbolico ed espressivo.

Materiale informativo:


Gli Androni più belli di Bari

In Concorsi il

L’attuale stato degli androni dei palazzi privati della città di Bari presenta, mediamente, condizioni di particolare vetustà e talvolta di degrado, tali da rendere poco accoglienti e sicuri i primi accessi alle abitazioni private, pregiudicandone non solo l’originaria architettura, quanto il valore delle abitazioni stesse. Inoltre, anche alcune nuove costruzioni trascurano tali ambiti, realizzando androni asettici, privi di stile e, soprattutto, a volte poco funzionali.
Sensibilizzare la cittadinanza sul recupero e la cura degli androni per renderli più accoglienti, funzionali e sicuri, per la salvaguardia dei cittadini stessi, per il valore e l’architettura degli immobili e per il miglioramento del decoro urbano, è lo scopo del Concorso di idee “Gli Androni più belli di Bari”. L’iniziativa, partita nella sua prima edizione a febbraio 2018 e conclusasi lo scorso 31 ottobre, prosegue con la premiazione degli elaborati di progetto realizzati da professionisti operanti nell’area metropolitana.
L’idea è di Raffaele Massimo Calvio, Dottore Commercialista con esperienza decennale nel campo dell’intermediazione immobiliare con il marchio Solutio Re, con il patrocinio di ANCE Bari BAT, Comune di Bari, Politecnico di Bari, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari e Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari.
Alla premiazione, prevista per il prossimo 25 gennaio dalle h.9.00 alle h.12.30 presso l’ANCE Bari BAT, parteciperanno sia i professionisti che concorrono al premio per progetti da realizzare che professionisti che hanno, di fatto, già realizzato opere di recupero su androni e che risultano meritevoli di citazione.
Di prim’ordine i componenti della commissione di valutazione: Arch. Anna Vella – Direttore del settore Pianificazione del Territorio P.R.G. – Assessorato Urbanistica e Territorio – Comune di Bari; Prof.ssa Arch. Mariangela Turchiarulo – Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura – Politecnico di Bari; Ing. Roberto Masciopinto – Presidente Ordine Ingegneri della Provincia di Bari; Arch. Paolo A.M. Maffiola – Presidente Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari; Arch. Giacomo Fusillo – Componente del Consiglio Direttivo dei Giovani Imprenditori Edili ANCE Bari e BAT.
Al termine della premiazione verrà ufficializzata la partenza della seconda edizione del Concorso di idee “Gli Androni più belli di Bari” 2019 con, in programma, nuove e interessanti attività per dare maggiore impulso all’iniziativa.

 

(Fonte: Uffico Stampa – Gli Androni più belli di Bari)


Avviso di mobilità volontaria

In Concorsi il

È stato pubblicato all’Albo pretorio on line del Comune di Noicattaro e sul sito istituzionale, l’Avviso Pubblico per mobilità volontaria esterna, ai sensi dell’art.30 del D.Lgs. n.165/2001, per il reperimento di n.1 profilo professionale di “Istruttore Direttivo Tecnico – categ. D”. Comunicazione.
Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato improrogabilmente alle ore 12,00 del 6 dicembre 2018.
L’Avviso è consultabile sul sito Internet dell’Ente: all’indirizzo:
www.comune.noicattaro.bari.it alla sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso – attivi – denominato “Avviso di mobilità volontaria per la copertura, mediante passaggio diretto di personale tra Pubbliche Amministrazioni, ai sensi dell’art.30 del D.Lgs. n.165/2001, di n.1 posto vacante di “Istruttore Direttivo Tecnico – categ. D”. Questo, il link di accesso:


Progettazione del nuovo complesso scolastico Carracci

In Concorsi il

È stato pubblicato il bando di concorso per la progettazione del nuovo complesso scolastico Carracci, promosso sulla base del protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comune di Bologna, Inarcassa e la Fondazione Inarcassa, con il contributo degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri, per favorire e promuovere l’utilizzo dello strumento concorsuale nella realizzazione di un progetto innovativo di rigenerazione e ammodernamento del patrimonio di edilizia scolastica del capoluogo emiliano, il primo di cinque.
Il concorso di progettazione è a procedura aperta in due gradi, finalizzato alla realizzazione di un innovativo complesso scolastico a basso impatto ambientale su complessivi 3.325 metri quadri utili in grado di accogliere 405 alunni, con uno stanziamento complessivo di circa 7 milioni di €uro.
Nella prima fase, aperta a tutti i soggetti ammessi, i partecipanti dovranno elaborare una idea progettuale nel rispetto dei costi, della documentazione di concorso e delle prestazioni richieste. Verranno ammesse al secondo grado le cinque migliori proposte, selezionate senza formazione di graduatoria.
Nella seconda fase la Commissione giudicatrice valuterà i progetti migliori ed elaborerà, entro il 30 aprile 2019, la graduatoria finale che individuerà il vincitore, a cui sarà assegnato l’incarico di progettazione, del valore netto di circa 360 mila €uro.
Per informazioni sul bando di progettazione e per visualizzare i documenti ufficiali CLICCARE SUL LINK.


Logo e titolo rassegna di architettura

In Concorsi il

“Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Livorno con Delibera n. 24 del 16.10.2018 ha stabilito di procedere tramite bando aperto a tutti gli iscritti del territorio nazionale all’ideazione del logo e del titolo di una rassegna di architettura, che avrà luogo indicativamente tra marzo e maggio 2019 a Livorno. La finalità del bando è quella di ottenere un titolo che esprima in estrema sintesi il concept espresso in premessa e un logo ad esso legato, che può essere ingrandito e ridotto senza perdita di qualità grafica e di chiarezza ed efficacia comunicativa, e che dovrà poter essere riprodotto a colori ed in bianco e nero in diversi formati e su molteplici supporti. Il marchio/logotipo dovrà essere originale, esteticamente efficace, facilmente distinguibile, riproducibile in multicopia con macchine fotocopiatrici e adattabile a diverse dimensioni, superfici e materiali. Il progetto del logo dovrà garantirne la più ampia articolazione per l’utilizzo su diversi supporti e su tutti gli strumenti di comunicazione, sia cartacei che elettronici. Il marchio/logotipo dovrà riportare per esteso la dicitura del titolo della rassegna o elementi grafici che la rappresentino. Il concorrente può scegliere liberamente il metodo di rappresentazione di tale possibilità e proporre soluzioni adeguate.”


Per la costa sud di Bari, un concorso aperto a tutti

In Concorsi il

Il Comune di Bari promuove il concorso internazionale di idee “Bari Costasud” per la riqualificazione dell’area costiera e periferica sud-est della città. Il concorso, pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Bari e su concorrimi.it, è rivolto a tutti gli architetti e ingegneri di ogni età e curriculum.
Obiettivo del concorso è quello di “ridefinire un nuovo affaccio della città sul mare attraverso la realizzazione di un grande parco pubblico che tenga insieme le diverse nature dei luoghi, dalle presenze agricole agli spazi del litorale, e di assicurare un’adeguata dotazione di servizi per il tempo libero riqualificando il quartiere Japigia con la creazione di nuovi tessuti urbani caratterizzati da un alto livello di ‘urbanità’ (non solo case, ma servizi, negozi e attività varie), attentamente integrati con il parco e le sue funzioni”.
Oggetto del concorso è “un tratto di territorio spesso, con costa e retro costa, e con i quartieri all’interno dell’area di intervento.” Il parco apporterà benefici alla città limitrofa e il quartiere sarà riqualificato attraverso la relazione con esso, che servirà non solo l’abitato di Japigia ma l’intera città.
Per partecipare al concorso è sufficiente essere iscritto all’Ordine professionale. I requisiti per ricevere l’incarico della progettazione esecutiva ad esito di un’eventuale vittoria del concorso non devono essere posseduti all’atto della partecipazione. Di conseguenza, sarà possibile costituire sucessivamente il gruppo di professionisti incaricati.
Il concorso scade il prossimo 20 dicembre, la prima seduta della commissione giudicatrice si terrà il 19 gennaio del 2019. Al primo classificato andranno 25mila euro, al secondo 10mila euro, al terzo 8mila euro, al quarto, quinto e sesto 4mila euro.


Architetture sull’Adriatico

In Concorsi il

Giunge alla sua terza edizione il Premio Ad’A, Architetture dell’Adriatico, riconoscimento alle opere più significative realizzate nella Macroregione Adriatica. Questa volta l’area si estende dalla Puglia e Basilicata fino alle Marche, comprendendo Molise ed Abruzzo. Da quest’anno, inoltre, lo sguardo del Premio valica i confini puramente politici italiani per accogliere opere delle regioni che si affacciano sull’altra sponda dell’Adriatico, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Albania, Grecia.
Il premio viene riconosciuto alle migliori opere, di qualsiasi natura esse siano, realizzate in un arco temporale definito che, per questa terza edizione, accoglie tutti i lavori completati negli anni che intercorrono dal 01.01.2000 al 30.09.2018 (ad esclusione di tutte le opere che sono state già inviate e valutate per le edizioni precedenti del premio).



VIII Congresso Nazionale Architetti PPC

In Concorsi il

Sono già più di 2500 le adesioni degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori d’Italia all’VIII Congresso Nazionale che si terrà a Roma dal 5 al 7 Luglio prossimo presso l’Auditorium Parco della Musica.
Questo primo risultato è stato raggiunto grazie al forte impegno, alla passione e alla grande partecipazione degli Ordini, delle Federazioni e delle Consulte territoriali, che hanno condiviso lo spirito  dell’iniziativa contribuendo attivamente alla più ampia diffusione tra i propri iscritti.
Un appuntamento, quello di luglio, nel corso del quale – a dieci anni dall’ultimo Congresso tenutosi a Palermo – il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende offrire un significativo contributo sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un paradigma della qualità della vita urbana che sia a misura d’uomo.
Propedeutici all’VIII Congresso, una serie di incontri e di dibattiti sul territorio, organizzati dal Consiglio Nazionale in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali, nei quali sono coinvolti – a partire dalla tappa iniziale che si è tenuta a Bari lo scorso 2 febbraio – i cittadini, le associazioni, i rappresentanti delle istituzioni e delle autonomie locali, della politica, della cultura, dell’economia, della ricerca e la comunità degli architetti.
Dal Congresso Nazionale saranno lanciate una serie di proposte per realizzare una politica strategica per le città in modo che esse diventino sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti di vista.

(Fonte: CNAPPC)