Nuova sede del rettorato

|

ordarchbari_1025

Sono iniziati lavori per il nuovo rettorato del Politecnico di Bari, all’interno del campus universitario “Quagliariello”. La struttura, realizzata nella ex Sat con ingresso da via Re David, sarà multifunzionale, ospitando uffici dell’amministrazione, sale per mostre e multimediali, laboratori, spazi per studenti e docenti e una zona museale per conservare e valorizzare il patrimonio storico dei dipartimenti di ricerca. «È un intervento significativo per il Politecnico perché trasferisce all’interno del Campus il palazzo di rappresentanza, luogo in cui si svolgono le attività didattiche e laboratoriali e buona parte della ricerca» - ha dichiarato il rettore Eugenio Di Sciascio. «L’intero campus universitario è interessato da una generale attività di revisione degli spazi e delle strutture, per renderlo a misura dei nostri studenti, dei docenti e del personale tecnico e amministrativo, limitatamente alle risorse disponibili». L’opera sarà realizzata con fondi Cipe – comitato interministeriale per la programmazione economica. Sono già partiti anche i lavori per la realizzazione del nuovo bar, sempre nel campus, con area di ristoro attrezzata, il rifacimento delle aree comuni e del verde e nuovi spazi per startup innovative. L’architettura innovativa, in quanto tecnologica ed energicamente sostenibile, se saranno rispettate le previsioni, sarà completata in due anni e mezzo. L’architettura si presenta come un grande prisma vetrato per illuminare diffusamente gli spazi interni. Presso il nuovo edificio saranno trasferiti buona parte degli uffici che attualmente si trovano nella sede di via Amendola che, invece, sarà convertita per accogliere altre attività, soprattutto di ricerca.

In Primo Piano

notizie, eventi, comunicati

Golden Cubes Awards 2023

Il CNAPPC bandisce l'edizione nazionale

Al via la Prima Edizione del Premio Architettura Emilia-Romagna

Protagoniste le opere di architettura contemporanea