Facebook news

12 Agosto, 2019

Tempo di staccarsi dalle scrivanie e iniziare a rilassarsi per caricarsi d'energia.

Buone Vacanze a tutti!

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

Tempo di staccarsi dalle scrivanie e iniziare a rilassarsi per caricarsi denergia. 

Buone Vacanze a tutti! 

#OrdineDegliArchitettiBari

07 Agosto, 2019

I biglietti per la Festa dell'Ordine degli Architetti sono disponibili!

Per acquistarli in PREVENDITA, è possibile rivolgersi ai Consiglieri Delegati!

#OrdineDegliArchitetti
... Leggi tuttoLeggi meno

I biglietti per la Festa dellOrdine degli Architetti sono disponibili!

Per acquistarli in PREVENDITA, è possibile rivolgersi ai Consiglieri Delegati! 

#OrdineDegliArchitetti

Comment on Facebook

Buonasera, a solo scopo di informare i duemila e passa architetti iscritti all’Ordine di Bari, comunico di NON essere uno dei consiglieri delegati in questione. Grazie

06 Agosto, 2019

Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari e i colleghi tutti partecipano al lutto per la scomparsa del Prof. Claudio D’Amato Guerrieri, padre fondatore della Facoltà di Architettura di Bari (1990/1991), presso la quale è stato Preside e Direttore di Dipartimento. Fino al 2015 ha tenuto i corsi di composizione architettonica, composizione architettonica e urbana, progettazione architettonica, progettazione urbana, teoria dell'architettura e storia dell'architettura contemporanea. E’ stato per tutti gli studenti della Facoltà di Architettura un guida importante. Lo ricorderemo sempre per la sua forte personalità e la sua grande cultura. Nel 2018 ha donato al Politecnico di Bari il suo patrimonio librario, consistente in oltre 9.000 volumi, consultabili presso la Biblioteca “Marcus Vitruvius Pollio” del DICAR - Politecnico di Bari. (Nella foto: Consegna del Premio "Presidente della Repubblica" per l'anno 2014 – “Premio dell'Accademia Nazionale di San Luca”) ... Leggi tuttoLeggi meno

Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari e i colleghi tutti partecipano al lutto per la scomparsa del Prof. Claudio D’Amato Guerrieri, padre fondatore della Facoltà di Architettura di Bari (1990/1991), presso la quale è stato Preside e Direttore di Dipartimento. Fino al 2015 ha tenuto i corsi di composizione architettonica, composizione architettonica e urbana, progettazione architettonica, progettazione urbana, teoria dellarchitettura e storia dellarchitettura contemporanea. E’ stato per tutti gli studenti della Facoltà di Architettura un guida importante. Lo ricorderemo sempre per la sua forte personalità e la sua grande cultura. Nel 2018 ha donato al Politecnico di Bari il suo patrimonio librario, consistente in oltre 9.000 volumi, consultabili presso la Biblioteca “Marcus Vitruvius Pollio” del DICAR - Politecnico di Bari. (Nella foto: Consegna del Premio Presidente della Repubblica per lanno 2014 – “Premio dellAccademia Nazionale di San Luca”)

Comment on Facebook

Ringraziandoti per tutto...ti auguro buon viaggio caro mio professore..

Lo ricordo con grande affetto. Ciao prof.❤️

Riposa in pace prof... 😥

Buon viaggio professore. Da studentessa non ho condiviso molte sue scelte, ma la stima e la gratitudine per l’impegno che ha donato alla nascente facoltà di Architettura ci saranno sempre per lei.

mille ricordi.... RIP

Con grande tristezza ti auguro un buon viaggio. Grazie professore...

Ciao grande Prof. 😢

Ciao prof., grande Guerriero!

Ciao Prof. 💚

Capì il punto di vista e lo sconforto di uno studente/ricercatore "vessato" solo quando un "barone" ferì l'orgoglio e la professionalità della "bambina"... Come si erano permessi! 😅 Buon viaggio... La ricorderò sempre con grande affetto.

Ciao prof....!!!

Ciao Prof.

Ciao Prof.

R.I.P.

Onnipresente in quasi tutti i corsi...timore di molti...ma bisogna riconoscergli il merito di aver lottato molto per la facoltà di Architettura di Bari. Riposi in pace Prof. 😔

Mi dispiace molto...ciao caro professore 😔

Tanto amato quanto odiato... buon viaggio Claudio... mi dicevi sempre che ero una birbantella 😉

Non ti sei sicuramente distinto per empatia e savoir faire, ma con me sei sempre stato un gentiluomo. Persino all'esame di lab. di progettazione 4 mi hai ascoltato e tenuto il braccio fino alla fine dell'esposizione del mio progetto apprezzando ogni singola mia parola. Riposa in pace, adesso. Il tuo insegnamento di certo resterà una grossa eredità. Ciao Claudio.

Amato quanto contestato, come tutti gli uomini dalla grande personalità. Mi tornano alla mente le revisioni di Composizione Architettonica I..... ragazzi per me una birra ed un panino con la mortadella...insegnante speciale😘

Quanti ricordi, quante battaglie per i cambiamenti. La Facoltà per anni è stata D‘Amato. Riposa in pace 😌

Una grande guida per gli studenti e soprattutto per le studentesse

😢

La facoltà di architettura di Bari era Lei, nel bene e nel male. Indelebile e meraviglioso il suo ricordo.

“Un architetto che lavora alla progettazione di una stazione ferroviaria...cosa non deve assolutamente sottovalutare nella redazione del suo progetto?” ...(un’ora di risposte..dall’etica architettonica all’ingegneria dei trasporti...) ..e alla fine: L’Orologio!!!”

Arrivederci Professore!

02 Agosto, 2019

PAOLO MAFFIOLA NOMINATO RAPPRESENTANTE DI TUTTE LE PROFESSIONI TECNICHE DELLA REGIONE PUGLIA.

In occasione della seconda giornata di riflessione sul tema "Piano Paesaggistico Territoriale Regionale | Aggiornamento e Revisione" a cui hanno preso parte i rappresentanti di tutte le Professioni Tecniche dell'intera Regione Puglia, il nostro Presidente Paolo Maffiola, è stato nominato all'unanimità quale rappresentante di tutte le categorie professionali della Regione Puglia per partecipare alla Cabina di Monitoraggio istituita dalla Giunta Regionale in data 13/06/2019.

Un riconoscimento dell'attività svolta che evidenzia il grande impegno profuso dal nostro Ordine nei confronti di tutte le Categorie Professionali.

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

PAOLO MAFFIOLA NOMINATO RAPPRESENTANTE DI TUTTE LE PROFESSIONI TECNICHE DELLA REGIONE PUGLIA.

In occasione della seconda giornata di riflessione sul tema Piano Paesaggistico Territoriale Regionale | Aggiornamento e Revisione a cui hanno preso parte i rappresentanti di tutte le Professioni Tecniche dellintera Regione Puglia, il nostro Presidente Paolo Maffiola, è stato nominato allunanimità quale rappresentante di tutte le categorie professionali della Regione Puglia per partecipare alla Cabina di Monitoraggio istituita dalla Giunta Regionale in data 13/06/2019.

Un riconoscimento dellattività svolta che evidenzia il grande impegno profuso dal nostro Ordine nei confronti di tutte le Categorie Professionali.

#OrdineDegliArchitettiBari

Comment on Facebook

Complimenti... E soprattutto buon lavoro!

Congratulazioni Paolo!!! Una grande responsabilità, buon lavoro!

Congratulazioni Paolo! Bell'impegno... 😘

Buon lavoro Paolo!

Complimenti Paolo 🍀

Congratulazioni al nostro presidente

Congratulazioni Paolo 👍

Complimenti!

Complimenti Paolo. Quali sarebbero i compiti della cabina di monitoraggio?

Complimentissimi 👏👏👏

Complimenti !

Congratulazioni arch

Complimenti!!

Complimenti Presidente

Complimenti

complimenti Paolo un abbraccio.

Complimenti Paolo Maffiola!!👍👍👍

Auguri Paolo

Auguri Paolo

Ottimo!!!

Complimenti Paolo !!! 😃👏👏👏👏👍

Complimenti Paolo!

Complimenti e felici di essere al tuo fianco e del consiglio nella cabina di regia. Soprattutto la soddisfazione che tutte le professioni abbiano accolto la nostra proposta (OIBA) di conferire a te il ruolo di coordinatore. Siamo soddisfatti

Bravo Paolo

In bocca al lupo Paolo...congratulazioni!!!

23 Luglio, 2019

Si comunica che la scadenza per partecipare alla call di Architecture Tour Italia è stata prorogata al 2 settembre 2019.L’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari apre, in collaborazione con il gruppo editoriale DDW Srl, i termini per una Call di presentazione di progetti d’architettura riservata esclusivamente agli iscritti “under 50” all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari.
Obiettivo della Call è di offrire l’opportunità agli architetti “under 50” iscritti all’Ordine di presentare i loro progetti più significativi, realizzati a Bari e in Provincia, e di mettere in risalto il loro talento attraverso i canali di comunicazione del gruppo editoriale DDW Srl.
Il progetto Vincitore della Call e i tre progetti menzionati verranno pubblicati sulle riviste DDN, OFARCH, DHD, sul sito www.designdiffusion.com, su DDN TV e sulle piattaforme social di DDW Srl. Inoltre al Vincitore della Call verranno consegnati in premio i due volumi: Leonardo – Il codice sul Volo e Leonardo – Disegni e Pitture editi dall’Istituto Treccani per celebrare, in occasione dell’anno Leonardo 500, l’importanza del genio italiano nella realizzazione di piccole e grandi opere di cui l’Italia ha bisogno.
La documentazione dovrà essere inviata all’indirizzo email: project@ddworld.it entro il 30 luglio 2019.
... Leggi tuttoLeggi meno

19 Luglio, 2019

Si è concluso il seminario sulle "Norme in materia di equo compenso nell'esercizio delle professioni regolamentate" tenutosi oggi presso la "Sala don Domenico Tanzella" a Capurso.
Un seminario organizzato in collaborazione con l'Assessorato
Trasporti Lavori Pubblici, Risorse idriche e tutela delle acque,
Difesa del suolo e rischio sismico della Regione Puglia e il Comune di Capurso.
Il nostro Presidente Paolo Maffiola è intervenuto in qualità di rappresentante della categoria, assieme alle altre, interessate.

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

17 Luglio, 2019

L’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari apre, in collaborazione con il gruppo editoriale DDW Srl, i termini per una Call di presentazione di progetti d’architettura riservata esclusivamente agli iscritti “under 50” all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari.
Obiettivo della Call è di offrire l’opportunità agli architetti “under 50” iscritti all’Ordine di presentare i loro progetti più significativi, realizzati a Bari e in Provincia, e di mettere in risalto il loro talento attraverso i canali di comunicazione del gruppo editoriale DDW Srl.
Il progetto Vincitore della Call e i tre progetti menzionati verranno pubblicati sulle riviste DDN, OFARCH, DHD, sul sito www.designdiffusion.com, su DDN TV e sulle piattaforme social di DDW Srl. Inoltre al Vincitore della Call verranno consegnati in premio i due volumi: Leonardo – Il codice sul Volo e Leonardo – Disegni e Pitture editi dall’Istituto Treccani per celebrare, in occasione dell’anno Leonardo 500, l’importanza del genio italiano nella realizzazione di piccole e grandi opere di cui l’Italia ha bisogno.
La documentazione dovrà essere inviata all’indirizzo email: project@ddworld.it entro il 30 luglio 2019.
... Leggi tuttoLeggi meno

15 Luglio, 2019

Si avvisano i gentili iscritti all'Ordine Architetti P.P.C. di Bari che il sito web istituzionale è attualmente fuori servizio. Presto sarà online un sito totalmente rinnovato. Nel frattempo, le comunicazioni saranno emesse a mezzo email e social network. Ci scusiamo per il disagio. ... Leggi tuttoLeggi meno

13 Luglio, 2019

Convegno sul tema "Italia, un Paese a tempo. Per una nuova politica territoriale" ... Leggi tuttoLeggi meno

Convegno sul tema Italia, un Paese a tempo. Per una nuova politica territoriale

13 Luglio, 2019

Roma, 12 e 13 luglio 2019 ... Leggi tuttoLeggi meno

09 Luglio, 2019

Il nostro Presidente Paolo Maffiola, ha presenziato oggi alla convocazione del Tavolo Tecnico dell'Assessorato alla Pianificazione Territoriale - Urbanistica, Assetto del territorio, Paesaggio e Politiche Abitative, per discutere circa la Proposta di legge "Piano Casa" e RET.

Di seguito il link dove poter visionare il servizio del Tg3 circa il dibattito tenutosi con gli operatori edili, a partire dal minuto 12:30:
www.rainews.it/tgr/puglia/notiziari/?wt_mc=2.www.wzp.tgrpuglia_ContentItem-7014e3ec-fc2e-4779-b86...

#OrdineDegliArchiettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

Il nostro Presidente Paolo Maffiola, ha presenziato oggi alla convocazione del Tavolo Tecnico dellAssessorato alla Pianificazione Territoriale - Urbanistica, Assetto del territorio, Paesaggio e Politiche Abitative, per discutere circa la Proposta di legge Piano Casa e RET. 

Di seguito il link dove poter visionare il servizio del Tg3 circa il dibattito tenutosi con gli operatori edili, a partire dal minuto 12:30:
www.rainews.it/tgr/puglia/notiziari/?wt_mc=2.www.wzp.tgrpuglia_ContentItem-7014e3ec-fc2e-4779-b869-21729b8df4aa.&wt

#OrdineDegliArchiettiBari

08 Luglio, 2019

L’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari apre, in collaborazione con il gruppo editoriale DDW Srl, i termini per una Call di presentazione di progetti d’architettura riservata esclusivamente agli iscritti “under 50” all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari.
Obiettivo della Call è di offrire l’opportunità agli architetti “under 50” iscritti all’Ordine di presentare i loro progetti più significativi, realizzati a Bari e in Provincia, e di mettere in risalto il loro talento attraverso i canali di comunicazione del gruppo editoriale DDW Srl.
Il progetto Vincitore della Call e i tre progetti menzionati verranno pubblicati sulle riviste DDN, OFARCH, DHD, sul sito www.designdiffusion.com, su DDN TV e sulle piattaforme social di DDW Srl. Inoltre al Vincitore della Call verranno consegnati in premio i due volumi: Leonardo – Il codice sul Volo e Leonardo – Disegni e Pitture editi dall’Istituto Treccani per celebrare, in occasione dell’anno Leonardo 500, l’importanza del genio italiano nella realizzazione di piccole e grandi opere di cui l’Italia ha bisogno.
La documentazione dovrà essere inviata all’indirizzo email: project@ddworld.it entro il 30 luglio 2019.
... Leggi tuttoLeggi meno

Comment on Facebook

Premetto che ho un lavoro, realizzato ad un centinaio di metri dal Borgo di Monopoli. Trovo scorretto scegliere solo tre progetti e gli altri? Per tale ragione sto pensando di non partecipare a questa iniziativa.

04 Luglio, 2019

L’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari apre, in collaborazione con il gruppo editoriale DDW Srl, i termini per una Call di presentazione di progetti d’architettura riservata esclusivamente agli iscritti “under 50” all’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bari.
Obiettivo della Call è di offrire l’opportunità agli architetti “under 50” iscritti all’Ordine di presentare i loro progetti più significativi, realizzati a Bari e in Provincia, e di mettere in risalto il loro talento attraverso i canali di comunicazione del gruppo editoriale DDW Srl.
Il progetto Vincitore della Call e i tre progetti menzionati verranno pubblicati sulle riviste DDN, OFARCH, DHD, sul sito www.designdiffusion.com, su DDN TV e sulle piattaforme social di DDW Srl. Inoltre al Vincitore della Call verranno consegnati in premio i due volumi: Leonardo – Il codice sul Volo e Leonardo – Disegni e Pitture editi dall’Istituto Treccani per celebrare, in occasione dell’anno Leonardo 500, l’importanza del genio italiano nella realizzazione di piccole e grandi opere di cui l’Italia ha bisogno.
La documentazione dovrà essere inviata all’indirizzo email: project@ddworld.it entro il 30 luglio 2019.
... Leggi tuttoLeggi meno

27 Giugno, 2019

Si ricorda che il contributo relativo all’anno in corso dovrà essere versato all’Ordine, ai sensi dell’art. 37 punto 4 del R.D. n. 2537 del 23/10/1925, in un’unica soluzione, entro lunedì 01 luglio 2019.
Il pagamento è consentito esclusivamente a mezzo MAV che ciascun iscritto ha ricevuto sulla propria casella di posta elettronica certificata e ordinaria.
Decorsa inutilmente tale data, sarà generato e inviato un nuovo MAV con l'incremento degli interessi di mora.
... Leggi tuttoLeggi meno

Si ricorda che il contributo relativo all’anno in corso dovrà essere versato all’Ordine, ai sensi dell’art. 37 punto 4 del R.D. n. 2537 del 23/10/1925, in un’unica soluzione, entro lunedì 01 luglio 2019.
Il pagamento è consentito esclusivamente a mezzo MAV che ciascun iscritto ha ricevuto sulla propria casella di posta elettronica certificata e ordinaria.
Decorsa inutilmente tale data, sarà generato e inviato un nuovo MAV con lincremento degli interessi di mora.

Comment on Facebook

Perfetto! Però prima di inviare i bollettini con le morosità accertatevi che queste siano dovute... Sarebbe più corretto. Grazie.

Il MAV non è la soluzione migliore per tutti! Aggiungete altri metodi che non prevedano il pagamento in contanti (per ovvie ragioni)

26 Giugno, 2019

Venerdì 28 giugno è in programma il convegno "Verde! Dallo standard alla ecosostenibilità", presso Villa Frammarino - Lama Balice.
Le iscrizioni all'evento formativo si effettuano tramite la piattaforma iM@teria.
... Leggi tuttoLeggi meno

Venerdì 28 giugno è in programma il convegno Verde! Dallo standard alla ecosostenibilità, presso Villa Frammarino - Lama Balice. 
Le iscrizioni allevento formativo si effettuano tramite la piattaforma iM@teria.Image attachment

Comment on Facebook

OIBA PRESENTE

Purtroppo domani non potrò partecipare a questo interessantissimo seminario. E' possibile ricevere una sintesi PDF!? Grazie

25 Giugno, 2019

Venerdì 28 giugno si terrà, presso la sede dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Bari, il seguente seminario curato dalla Commissione Lavori Pubblici. ... Leggi tuttoLeggi meno

Venerdì 28 giugno si terrà, presso la sede dellOrdine degli Architetti P.P.C. di Bari, il seguente seminario curato dalla Commissione Lavori Pubblici.

24 Giugno, 2019

Alcune immagini del seminario "Strategia territoriale per una coesione sociale e sviluppo d'impresa" di questa mattina, tenutosi presso l'Aula Magna "Attilio Alto" del Politecnico di Bari e promosso dall'Ordine degli Architetti della Provincia di Bari.
Sono intervenuti il nostro Presidente Paolo Maffiola, l'Assessore avv. Loredana Capone ed il Direttore del dipartimento "Economia e valorizzazione del territorio" della Regione Puglia Dott. Aldo Patruno.
Numerosi i professionisti che hanno seguito con partecipazione questo importante seminario che traccia le linee guida per il rilancio del territorio a partire dal nostro ordine professionale e la propria trasversalità nelle competenze.

#OrdineDegliArchitettiBari #inevoluzione
... Leggi tuttoLeggi meno

23 Giugno, 2019

Dicono di noi!
#OrdineDegliArchitettiBari #Gazzettadelmezzogiorno
... Leggi tuttoLeggi meno

Dicono di noi!
#OrdineDegliArchitettiBari #Gazzettadelmezzogiorno

Comment on Facebook

Scusate la domanda: il convegno di domani vale per i quattro CFR di deontologia o per i CFR di aggiornamento tecnico!?

22 Giugno, 2019

Su "Quotidiano di Bari" si parla di noi circa l'evento che si terrà Lunedì 24 Giugno presso l'Aula Magna "Attilio Alto" del Politecnico di Bari.

#OrdineDegliArchidettiBari #RassegnaStampa
... Leggi tuttoLeggi meno

Su Quotidiano di Bari si parla di noi circa levento che si terrà Lunedì 24 Giugno presso lAula Magna Attilio Alto del Politecnico di Bari.

#OrdineDegliArchidettiBari #RassegnaStampa

21 Giugno, 2019

"La progettazione e l'esecuzione delle opere pubbliche"

Alcune immagini del seminario tenutosi quest'oggi presso la sala conferenze dell'Ordine degli Architetti.

#OrdineDegliArchitettiBari #Seminario
... Leggi tuttoLeggi meno

21 Giugno, 2019

Questa mattina il nostro Presidente Paolo Maffiola, ha inaugurato l'open day di una nuova e tecnologica azienda barese del settore infissi, MonoSystem.
Un'azienda rivoluzionaria che offre una gamma di prodotti che associano innovazione tecnica, funzionalità, estetica e grande attenzione all'efficientamento energetico.
Dalle sinergie tra il nostro ordine professionale e le aziende del territorio potranno nascere nuove future collaborazioni

#OrdineDegliArchitettiBari #innovazione #efficientamentoenergetico #partners
... Leggi tuttoLeggi meno

Comment on Facebook

😱🤔🤔

😱🤔🤔

Suggerirei di controllare meglio il contenuto dei post su questa che è la Pagina FB di un ente pubblico.

Sono sconcertato

Ma adesso sponsorizziamo?

....non ci credo, non bastavano le mail del Geom..!!😤

No comment...

Vergognatevi

Vergognatevi

21 Giugno, 2019

Oggi, 21 Giungno, alle 14:30, avrà luogo presso la "Sala Conferenze" dell'Ordine APPC della Provincia di Bari, il seminario dal titolo: "LA PROGETTAZIONE E L'ESECUZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE".

Saluterà il Presidente dell'Ordine degli Architetti Paolo Maffiola e coordinerà l'evento la Consigliera Anna Valla, coordinatrice della Commissione Lavori Pubblici.

Saranno rilasciati 4 cfp (discipline ordinistiche).

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

Oggi, 21 Giungno, alle 14:30, avrà luogo presso la Sala Conferenze dellOrdine APPC della Provincia di Bari, il seminario dal titolo: LA PROGETTAZIONE E LESECUZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE.

Saluterà il Presidente dellOrdine degli Architetti Paolo Maffiola e coordinerà levento la Consigliera Anna Valla, coordinatrice della Commissione Lavori Pubblici. 

Saranno rilasciati 4 cfp (discipline ordinistiche).

#OrdineDegliArchitettiBari

20 Giugno, 2019

STRATEGIA TERRITORIALE per una coesione sociale e sviluppo d'impresa. La città ricucita- quinta giornata.

Lunedì 24 Giugno dalle 9:00 presso l'Aula Magna "Attilio Alto" del Politecnico di Bari, si terrà il Seminario conclusivo sulla strategia territoriale per lo sviluppo delle imprese.

Un'occasione per dibattere su tematiche importanti per lo sviluppo del territorio nell'ambito della gestione dei finanziamenti statali ed europei.

#OdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

STRATEGIA TERRITORIALE per una coesione sociale e sviluppo dimpresa. La città ricucita- quinta giornata.

Lunedì 24 Giugno dalle 9:00 presso lAula Magna Attilio Alto del Politecnico di Bari, si terrà il Seminario conclusivo sulla strategia territoriale per lo sviluppo delle imprese. 

Unoccasione per dibattere su tematiche importanti per lo sviluppo del territorio nellambito della gestione dei finanziamenti statali ed europei.

#OdineDegliArchitettiBariImage attachment

20 Giugno, 2019

... Leggi tuttoLeggi meno

20 Giugno, 2019

... Leggi tuttoLeggi meno

17 Giugno, 2019

Si segnala il seguente evento alla Fiera del Levante: ... Leggi tuttoLeggi meno

Si segnala il seguente evento alla Fiera del Levante:

17 Giugno, 2019

Si segnala il seguente evento formativo ad Altamura: ... Leggi tuttoLeggi meno

Si segnala il seguente evento formativo ad Altamura:

12 Giugno, 2019

Sono state inviate le e-mail PEC con allegato il bollettino MAV relativo al contributo da corrispondere all’Ordine A.P.P.C. Bari.

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

Sono state inviate le e-mail PEC con allegato il bollettino MAV relativo al contributo da corrispondere all’Ordine A.P.P.C. Bari.

#OrdineDegliArchitettiBari

Comment on Facebook

La questione è come sempre tutta all'italiana ... purtroppo chi ha il conto in Poste non può fare il pagamento del MAV senza il numero di conto corrente ed é costretto ad andare in banca. Chi ha il conto in banca invece può farlo comodamente dal PC. Questo perché le Poste non sono ancora entrate pienamente nel circuito bancario italiano: sono istituti di credito ma allo stesso modo non sono sportelli bancari.

Scusate ma mi chiede il cc nella lettera non c'è è riportato solo Ordine degli architetti di Bari Mi chiede anche il riferimento... suppongo che sia quello che sia indicato come Codice Debitore Io ho il conto alla Posta, mi potete spiegare come posso pagare! Non era meglio il vecchio bollettino?

Bene, finalmente.

Aspettiamo

Aahh ecco ero un po' in pensiero!

Per pagare da un conto Banco Posta è necessario il numero di CC del destinatario che non è riportato nel bollettino Mav.

Scusate, forse non ho guardato con attenzione, ma dove leggo il numero di conto corrente per pagare il MAV? Grazie

Io l'ho pagato venerdì con grande disagio e perdita di tempo. Si può pagare in banca, allo sportello, ma bisogna registrarsi 😕 Anche per me modalità di pagamento bocciata assolutamente!!!!

arret!

Finalmente

Ma scusate, non conosco le modalità di pagamento tramite posta, ma anche inarcassa emette mav da sempre, come l'avete pagata fino ad ora?

Oggi trovo la nuova mail dell'Ordine che ribadisce praticamente che devo cambiare banca per pagare il MAV Trovo questo metodo assurdo e vessatorio!

Seguo

quindi come lo si paga questo MAV? chi non ha possibilità oggi di andare in banca come deve fare? perché deve essere sempre tutto così complicato ?

Sembra assurdo, ma si può pagare il mav alle ricevitorie tabacchi, senza andare in banca.

bocciata la modalità per il pagamento quota 2019 che l'Ordine ha voluto imporre quest'anno obbligando gli iscritti non titolari di un conto corrente presso una banca a non poter effettuare pagamenti online. pessima iniziativa.

bocciata la modalità per il pagamento quota 2019 che l'Ordine ha voluto imporre quest'anno obbligando gli iscritti non titolari di un conto corrente presso una banca a non poter effettuare pagamenti online. pessima iniziativa.

04 Giugno, 2019

Si pubblica Nota inviata al Sindaco di Bari Decaro, sottoscritta dai presidenti di Ordine degli Architetti PPC di Bari, Ordine degli Ingegneri di Bari, Collegio dei Geometri e ANCE Bari e Bat. ... Leggi tuttoLeggi meno

Si pubblica Nota inviata al Sindaco di Bari Decaro, sottoscritta dai presidenti di Ordine degli Architetti PPC di Bari, Ordine degli Ingegneri di Bari, Collegio dei Geometri e ANCE Bari e Bat.

Comment on Facebook

Iniziativa interessante ora attendiamo la risposta dell'amministrazione.

01 Giugno, 2019

Tavolo Tematico: Un nuovo CAPITOLO.
Facilitatore: Ing. Amedeo D'onghia - Dirigente Area Tecnica Comune di Monopoli
Tutor: Arch. Gianfranco Recchiuto, Arch. MariaCarla Grimaldi, Arch. Valeria Moscardin
Premessa:
La contrada Capitolo di Monopoli è da sempre considerata la località turistica balneare fiore all’ occhiello della città. Sviluppatasi negli anni Settanta con il proliferare di ville e villaggi turistici, vive oggi solo nel periodo estivo, ad uso e consumo di un turismo di massa che quotidianamente affolla il litorale. Osservando il territorio e le sue connessioni con il centro città, con le contrade e i paesi vicini, emerge l'immagine di una località in cui la percezione e la fruibilità del mare e della costa sono precluse da un sistema di ville private, stabilimenti balneari, ristoranti villaggi turistici, in cui il paesaggio agrario, ancora fortemente preponderante e di elevato pregio, è alterato dalla quantità ed estensione di parcheggi pubblici e privati che occupano terreni liberi delimitati dal recente sistema di strade pubbliche.
In quest’ambito si muove un processo di studio per l'adeguamento dello strumento urbanistico al piano paesaggistico regionale, finalizzato a coniugare i diritti edificatori alle esigenze di tutela di un paesaggio da valorizzare nelle sue specificità, superando il pericolo dell'omologazione e della globalizzazione diffusa.
Le caratteristiche e le dinamiche di trasformazione di quest'area introducono la necessità di affrontare il tema di una riqualificazione urbana basata sui principi della sostenibilità urbana in cui bisogna tener alta l’attenzione su importanti aspetti come: la relazione e la continuità con la città esistente, l’identità storica, luoghi di mixité, spazi accessibili, partnerships pubblico-privati, partecipazione, destagionalizzazione, ma soprattutto progetti strategici di lungo termine nonché un confronto con esperienze internazionali puntando ad uno scambio di conoscenze di alto profilo.
Obiettivi/focus del Tavolo: Creare nuove idee e servizi, migliorare la fruizione dei beni paesaggistici e culturali del territorio, nell'ottica di uno sviluppo urbano sostenibile e coerente con i segni e le permanenze di lunga durata, includendo servizi di mobilità innovativi in grado di valorizzare il patrimonio esistente, generare elementi di connessione a scala territoriale, capaci di superare la dimensione locale, soddisfare l'istanza economica e sociale della distribuzione dei diritti edificatori, mantenendo alta e prioritaria l’attenzione alla tutela e valorizzazione delle componenti e delle invarianti strutturali del paesaggio.
Metodologia: Dopo una breve presentazione delle analisi generali e degli obiettivi, si cercherà di identificare possibili azioni che si concretizzino in uno schema metaprogettuale d'assetto urbano, compatibile sia con le esigenze delle previsioni pianificatorie che con la salvaguardia dei caratteri identitari del territorio, approfondendo i temi:
- delle regole di relazione tra l'azione antropica e l'ambiente, nonché della loro valorizzazione;
- della perequazione e dell'atterraggio dei diritti edificatori;
- delle potenzialità prestazionali dei vincoli paesaggistici e degli scenari strategici del PPTR in relazione alle previsioni di sviluppo della città;
- della qualità urbana nel contesto del paesaggio (modalità insediative, logiche aggregative, scelte morfo-tipologiche, ecc.);
- della destagionalizzazione dell'uso del territorio;
- del verde, della mobilità lenta e degli spazi pubblici come di sistemi di connessione e potenziamento dell'identità dei luoghi.
Si procederà ad una analisi delle aree, facendo emergere punti di forza e debolezza, opportunità e rischi (brainstorming, analisi SWOT, vision, best practice, ecc.), per pervenire ad una sintesi che si tradurrà nell'interpretazione di tutte le potenziali risorse utili a progettare gli scenari futuri (elaborati scritti, grafici, idee, schizzi, disegni, concept).
... Leggi tuttoLeggi meno

Tavolo Tematico: Un nuovo CAPITOLO.
Facilitatore: Ing. Amedeo Donghia - Dirigente Area Tecnica Comune di Monopoli
Tutor: Arch. Gianfranco Recchiuto, Arch. MariaCarla Grimaldi, Arch. Valeria Moscardin
Premessa: 
La contrada Capitolo di Monopoli è da sempre considerata la località turistica balneare fiore all’ occhiello della città. Sviluppatasi negli anni Settanta con il proliferare di ville e villaggi turistici, vive oggi solo nel periodo estivo, ad uso e consumo di un turismo di massa che quotidianamente affolla il litorale. Osservando il territorio e le sue connessioni con il centro città, con le contrade e i paesi vicini, emerge limmagine di una località in cui la percezione e la fruibilità del mare e della costa sono precluse da un sistema di ville private, stabilimenti balneari, ristoranti villaggi turistici, in cui il paesaggio agrario, ancora fortemente preponderante e di elevato pregio, è alterato dalla quantità ed estensione di parcheggi pubblici e privati che occupano terreni liberi delimitati dal recente sistema di strade pubbliche. 
In quest’ambito si muove un processo di studio per ladeguamento dello strumento urbanistico al piano paesaggistico regionale, finalizzato a coniugare i diritti edificatori alle esigenze di tutela di un paesaggio da valorizzare nelle sue specificità, superando il pericolo dellomologazione e della globalizzazione diffusa.
Le caratteristiche e le dinamiche di trasformazione di questarea introducono la necessità di affrontare il tema di una riqualificazione urbana basata sui principi della sostenibilità urbana in cui bisogna tener alta l’attenzione su importanti aspetti come: la relazione e la continuità con la città esistente, l’identità storica, luoghi di mixité, spazi accessibili, partnerships pubblico-privati, partecipazione, destagionalizzazione, ma soprattutto progetti strategici di lungo termine nonché un confronto con esperienze internazionali puntando ad uno scambio di conoscenze di alto profilo.
Obiettivi/focus del Tavolo: Creare nuove idee e servizi, migliorare la fruizione dei beni paesaggistici e culturali del territorio, nellottica di uno sviluppo urbano sostenibile e coerente con i segni e le permanenze di lunga durata, includendo servizi di mobilità innovativi in grado di valorizzare il patrimonio esistente, generare elementi di connessione a scala territoriale, capaci di superare la dimensione locale, soddisfare listanza economica e sociale della distribuzione dei diritti edificatori, mantenendo alta e prioritaria l’attenzione alla tutela e valorizzazione delle componenti e delle invarianti strutturali del paesaggio. 
Metodologia: Dopo una breve presentazione delle analisi generali e degli obiettivi, si cercherà di identificare possibili azioni che si concretizzino in uno schema metaprogettuale dassetto urbano, compatibile sia con le esigenze delle previsioni pianificatorie che con la salvaguardia dei caratteri identitari del territorio, approfondendo i temi:
- delle regole di relazione tra lazione antropica e lambiente, nonché della loro valorizzazione;
- della perequazione e dellatterraggio dei diritti edificatori;
- delle potenzialità prestazionali dei vincoli paesaggistici e degli scenari strategici del PPTR in relazione alle previsioni di sviluppo della città;
- della qualità urbana nel contesto del paesaggio (modalità insediative, logiche aggregative, scelte morfo-tipologiche, ecc.);
- della destagionalizzazione delluso del territorio;
- del verde, della mobilità lenta e degli spazi pubblici come di sistemi di connessione e potenziamento dellidentità dei luoghi.
Si procederà ad una analisi delle aree, facendo emergere punti di forza e debolezza, opportunità e rischi (brainstorming, analisi SWOT, vision, best practice, ecc.), per pervenire ad una sintesi che si tradurrà nellinterpretazione di tutte le potenziali risorse utili a progettare gli scenari futuri (elaborati scritti, grafici, idee, schizzi, disegni, concept).

01 Giugno, 2019

Tavolo Tematico: La città per equa azione. La città del ragioniere
Facilitatore: Arch. Giorgia Floro
Tutor: Arch. Tommaso Gagliardi, Arch. Gerardo Manca
In Italia la legge urbanistica fondamentale continua ad essere quella della prima metà dello scorso secolo (Legge urbanistica 1150 del 17/08/1942), malgrado gli inutili tentativi di riscritture elaborate nel corso del tempo. La proposta di legge Lupi (elaborata durante il Governo Renzi), l’ultima in ordine di tempo, sembra suggerire all’urbanista processi di trasformazione urbana per equa azione. Strumenti capziosi di ingegneria giuridica, intesi quasi come inediti apparati per il disegno di pezzi di città. All’arte del lapis si contrapporrà la logica dei numeri e la cultura dei ragionieri, seppellendo forse per sempre l’arte del progetto territoriale ed urbano dello spazio costruito. I processi di perequazione, compensazione, premialità e di commercializzazione dei cosiddetti diritti acquisiti sembrano essere, dunque, i principi ispiratori delle nuove forme della città, dove la scienza del giureconsulto mortificherà l’antica arte della configurazione urbana.
I diritti edilizi acquisiti, veri o presunti che siano, insieme ai principi giuridici a cui essi fanno riferimento, quale impatto avranno sulla scena urbana? E quali relazioni di congruenza giuridica avrebbero, ai diversi livelli di giudizio, se fossero opportunamente intersecati con l’art. 42 della Costituzione Italiana?
La proprietà è pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati. La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti.
Le Regioni, intanto, sembrano muoversi (legiferando in ordine sparso) per definire in termini di diritto i principi perequativi, intorno ai quali si condensano pareri e interpretazioni giuridiche discordanti. E in tali condizioni d’incertezza, quale esito avrà la pianificazione e il disegno urbano della città pubblica?
Per quanto riguarda il Comune di Monopoli, per il momento, in assenza di una specifica legge regionale, sembra prevalere l’idea di implementare nei diversi siti i processi compensativi, perequativi e di premialità volumetriche. In questa città dei numeri, in questo beffardo scenario in cui forte è la logica del ragioniere, quale ruolo avranno gli architetti o i pianificatori? A tutto questo proveremo a rispondere nel workshop di Monopoli PIANIFICA T.U.
Insieme cercheremo di riaffermare l’idea del progetto di architettura, della città umanistica e dello spazio pubblico.
... Leggi tuttoLeggi meno

Tavolo Tematico: La città per equa azione. La città del ragioniere
Facilitatore: Arch. Giorgia Floro
Tutor: Arch. Tommaso Gagliardi, Arch. Gerardo Manca
In Italia la legge urbanistica fondamentale continua ad essere quella della prima metà dello scorso secolo (Legge urbanistica 1150 del 17/08/1942), malgrado gli inutili tentativi di riscritture elaborate nel corso del tempo. La proposta di legge Lupi (elaborata durante il Governo Renzi), l’ultima in ordine di tempo, sembra suggerire all’urbanista processi di trasformazione urbana per equa azione. Strumenti capziosi di ingegneria giuridica, intesi quasi come inediti apparati per il disegno di pezzi di città. All’arte del lapis si contrapporrà la logica dei numeri e la cultura dei ragionieri, seppellendo forse per sempre l’arte del progetto territoriale ed urbano dello spazio costruito. I processi di perequazione, compensazione, premialità e di commercializzazione dei cosiddetti diritti acquisiti sembrano essere, dunque, i principi ispiratori delle nuove forme della città, dove la scienza del giureconsulto mortificherà l’antica arte della configurazione urbana. 
I diritti edilizi acquisiti, veri o presunti che siano, insieme ai principi giuridici a cui essi fanno riferimento, quale impatto avranno sulla scena urbana? E quali relazioni di congruenza giuridica avrebbero, ai diversi livelli di giudizio, se fossero opportunamente intersecati con l’art. 42 della Costituzione Italiana? 
La proprietà è pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati. La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti.
Le Regioni, intanto, sembrano muoversi (legiferando in ordine sparso) per definire in termini di diritto i principi perequativi, intorno ai quali si condensano pareri e interpretazioni giuridiche discordanti. E in tali condizioni d’incertezza, quale esito avrà la pianificazione e il disegno urbano della città pubblica?
Per quanto riguarda il Comune di Monopoli, per il momento, in assenza di una specifica legge regionale, sembra prevalere l’idea di implementare nei diversi siti i processi compensativi, perequativi e di premialità volumetriche. In questa città dei numeri, in questo beffardo scenario in cui forte è la logica del ragioniere, quale ruolo avranno gli architetti o i pianificatori? A tutto questo proveremo a rispondere nel workshop di Monopoli PIANIFICA T.U. 
Insieme cercheremo di riaffermare l’idea del progetto di architettura, della città umanistica e dello spazio pubblico.

01 Giugno, 2019

Tavolo Tematico: Progetto THEMIS. Come sostenere la creazione di nuovi traffici marittimi valorizzando le eccellenze del territorio costiero
Facilitatore: Ing. Mario Mega - Dirigente Autorità di Sistema Portuale MAM e Project Manager del progetto THEMIS
Tutor: Arch. Domenico Delle Foglie, Arch. Francesco Ghiro, Arch. Loredana Modugno, Arch. Antonio Pastore
Premessa:
In applicazione di quanto indicato dal Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica e dalla strategia europea 2020, l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale è impegnata nella creazione di un sistema portuale amico del territorio, che porti all’integrazione porto-territorio, e di un sistema portuale attore della “blue growth” con il fine di:
—indurre effetti rilevanti in termini di competitività dei territori e dei sistemi produttivi e innescare processi di sviluppo e crescita basati sulla valorizzazione delle loro risorse;
—aumentare la presenza di turisti internazionali nelle zone meno conosciute d’Italia e l’export di prodotti italiani nel mondo.
L’idea alla base del progetto è di sostenere lo sviluppo e le attività dei porti adriatico ionici, al fine di sviluppare le loro attività sostenendo la creazione di nuovo traffico marittimo, in particolare quello delle piccole crociere e dello yachting di lusso, avvantaggiando territori ancora non sufficientemente sfruttati dal punto di vista del turismo crocieristico e rafforzando i collegamenti con i porti principali.
Partendo dai fabbisogni individuati come prioritari sono stati fissati gli obiettivi di progetto fra i quali i principali sono:
•dotare i porti di infrastrutture leggere destinate a migliorare l'accoglienza dei turisti, in particolare dei crocieristi;
•creare migliori collegamenti tra il turismo interno e quello marittimo;
•ampliare il territorio di riferimento turistico e quindi l'offerta turistica;
•porre le basi per la creazione di nuove imprese di trasporto e di servizi portuali e turistici;
•migliorare la capacità e l'efficienza di promozione integrata regionale delle amministrazioni pubbliche coinvolte.
Obiettivi/focus del Tavolo: Creare nuove idee e nuovi servizi da offrire all’interno dei pacchetti turistici, migliorare la fruizione dei beni paesaggistici e culturali del territorio includendo servizi di mobilità innovativi in grado di connettere i beni con il porto. Rivisitare l’info-point come modello replicabile ed ecosostenibile, in grado di crescere nel tempo e di ospitare anche altre funzioni, individuandone i caratteri fondamentali (grafica-comunicazione) e adeguandolo paesaggisticamente al contesto data la particolare collocazione in un porto storico.
Metodologia: Dopo una breve presentazione del Progetto THEMIS si cercherà di identificare possibili azioni con effetto destagionalizzante approfondendo i temi:
-dell’ accessibilità e mobilità (rafforzamento dei collegamenti, promozione intermodalità, definizione di percorsi tematici, etc.)
-delle infrastrutture materiali e immateriali ricadenti sul territorio monopolitano e non solo (recupero di immobili in disuso, supporto all’utilizzo di strutture “non convenzionali” per l’accoglienza ad esempio patrimonio rurale abbandonato, sviluppo di applicazioni che consentano ai turisti di vivere autonomamente ed interattivamente la loro esperienza nel territorio, etc.)
-della promozione e marketing (Messa a sistema dei diversi siti web, valorizzazione dei prodotti poco conosciuti, etc.)
-dell’integrazione (coinvolgimento stakeholder, calendario eventi, etc.)
-della qualità (promozione e supporto ai marchi territoriali, etc.)
seguirà il brainstorming collettivo e successive riflessioni dei temi evidenziati (vision, buone pratiche, etc.), saranno organizzati ed analizzati i temi estrapolati durante la discussione (mini analisi Swot) e ci sarà la restituzione delle idee raccolte attraverso elaborati scritti, grafici, idee, schizzi, disegni (concept di meta-progettuali).
... Leggi tuttoLeggi meno

Tavolo Tematico: Progetto THEMIS. Come sostenere la creazione di nuovi traffici marittimi valorizzando le eccellenze del territorio costiero
Facilitatore: Ing. Mario Mega - Dirigente Autorità di Sistema Portuale MAM e Project Manager del progetto THEMIS
Tutor: Arch. Domenico Delle Foglie, Arch. Francesco Ghiro, Arch. Loredana Modugno, Arch. Antonio Pastore 
Premessa: 
In applicazione di quanto indicato dal Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica e dalla strategia europea 2020, l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale è impegnata nella creazione di un sistema portuale amico del territorio, che porti all’integrazione porto-territorio, e di un sistema portuale attore della “blue growth” con il fine di:
—indurre effetti rilevanti in termini di competitività dei territori e dei sistemi produttivi e innescare processi di sviluppo e crescita basati sulla valorizzazione delle loro risorse;
—aumentare la presenza di turisti internazionali nelle zone meno conosciute d’Italia e l’export di prodotti italiani nel mondo.
L’idea alla base del progetto è di sostenere lo sviluppo e le attività dei porti adriatico ionici, al fine di sviluppare le loro attività sostenendo la creazione di nuovo traffico marittimo, in particolare quello delle piccole crociere e dello yachting di lusso, avvantaggiando territori ancora non sufficientemente sfruttati dal punto di vista del turismo crocieristico e rafforzando i collegamenti con i porti principali.
Partendo dai fabbisogni individuati come prioritari sono stati fissati gli obiettivi di progetto fra i quali i principali sono:
•dotare i porti di infrastrutture leggere destinate a migliorare laccoglienza dei turisti, in particolare dei crocieristi;
•creare migliori collegamenti tra il turismo interno e quello marittimo;
•ampliare il territorio di riferimento turistico e quindi lofferta turistica;
•porre le basi per la creazione di nuove imprese di trasporto e di servizi portuali e turistici;
•migliorare la capacità e lefficienza di promozione integrata regionale delle amministrazioni pubbliche coinvolte.
Obiettivi/focus del Tavolo: Creare nuove idee e nuovi servizi da offrire all’interno dei pacchetti turistici, migliorare la fruizione dei beni paesaggistici e culturali del territorio includendo servizi di mobilità innovativi in grado di connettere i beni con il porto. Rivisitare l’info-point come modello replicabile ed ecosostenibile, in grado di crescere nel tempo e di ospitare anche altre funzioni, individuandone i caratteri fondamentali (grafica-comunicazione) e adeguandolo paesaggisticamente al contesto data la particolare collocazione in un porto storico.
Metodologia: Dopo una breve presentazione del Progetto THEMIS si cercherà di identificare possibili azioni con effetto destagionalizzante approfondendo i temi:
-dell’ accessibilità e mobilità (rafforzamento dei collegamenti, promozione intermodalità, definizione di percorsi tematici, etc.)
-delle infrastrutture materiali e immateriali ricadenti sul territorio monopolitano e non solo (recupero di immobili in disuso, supporto all’utilizzo di strutture “non convenzionali” per l’accoglienza ad esempio patrimonio rurale abbandonato, sviluppo di applicazioni che consentano ai turisti di vivere autonomamente ed interattivamente la loro esperienza nel territorio, etc.) 
-della promozione e marketing (Messa a sistema dei diversi siti web, valorizzazione dei prodotti poco conosciuti, etc.) 
-dell’integrazione (coinvolgimento stakeholder, calendario eventi, etc.) 
-della qualità (promozione e supporto ai marchi territoriali, etc.) 
seguirà il brainstorming collettivo e successive riflessioni dei temi evidenziati (vision, buone pratiche, etc.), saranno organizzati ed analizzati i temi estrapolati durante la discussione (mini analisi Swot) e ci sarà la restituzione delle idee raccolte attraverso elaborati scritti, grafici, idee, schizzi, disegni (concept di meta-progettuali).

01 Giugno, 2019

Tavolo Tematico: Una deriva sulle linee di confine…in azione
Facilitatore: Arch. Cosimo Montenegro
Tutor: Arch. Francesco Cerrato - Arch. Michele Lorusso – Arch. Pasquina Petrosino
Programma della giornata
9.00 – PENSIERO: inizio dei lavori con discussione del tema e condivisione degli obbiettivi.
10.00 – AZIONE: sopralluogo ed esplorazione dei siti stabiliti durante la discussione preliminare. Se ci sono condizioni climatiche favorevoli è prevista un’escursione a bordo di un catamarano alla scoperta della linea di confine naturale che segna la città di Monopoli, la costa. Analisi di tutte le componenti, raccolta di materiali, immagini ed elementi salienti e caratteristici della linea di costa.
In relazione al tempo a disposizione esplorazione di altre linee/siti/obiettivi stabiliti durante la discussione preliminare, analisi di tutte le componenti e raccolta dei materiali.
13.00 - Ritorno presso la Biblioteca e lunch break.
14.00 - PENSIERO: composizione di un articolo da pubblicare nel quaderno “PIANIFICA T.U. Monopoli” ed elaborazione dei materiali raccolti nella mattinata.
16.30 – AZIONE: presentazione del lavoro svolto dal tavolo della “deriva” con la lettura dell’articolo scritto e contemporanea proiezione di un Power Point o video elaborato a cura degli stessi partecipanti.
... Leggi tuttoLeggi meno

Tavolo Tematico: Una deriva sulle linee di confine…in azione 
Facilitatore: Arch. Cosimo Montenegro 
Tutor: Arch. Francesco Cerrato - Arch. Michele Lorusso – Arch. Pasquina Petrosino
Programma della giornata
9.00 – PENSIERO: inizio dei lavori con discussione del tema e condivisione degli obbiettivi.
10.00 – AZIONE: sopralluogo ed esplorazione dei siti stabiliti durante la discussione preliminare. Se ci sono condizioni climatiche favorevoli è prevista un’escursione a bordo di un catamarano alla scoperta della linea di confine naturale che segna la città di Monopoli, la costa. Analisi di tutte le componenti, raccolta di materiali, immagini ed elementi salienti e caratteristici della linea di costa.
In relazione al tempo a disposizione esplorazione di altre linee/siti/obiettivi stabiliti durante la discussione preliminare, analisi di tutte le componenti e raccolta dei materiali.
13.00 - Ritorno presso la Biblioteca e lunch break.
14.00 - PENSIERO: composizione di un articolo da pubblicare nel quaderno “PIANIFICA T.U. Monopoli” ed elaborazione dei materiali raccolti nella mattinata.
16.30 – AZIONE: presentazione del lavoro svolto dal tavolo della “deriva” con la lettura dell’articolo scritto e contemporanea proiezione di un Power Point o video elaborato a cura degli stessi partecipanti.

01 Giugno, 2019

Si terrà venerdì 7 giugno p.v. presso la Biblioteca Rendella sita in Piazza Garibaldi, 24, nel Comune di Monopoli, il WORKSHOP PIANIFICA T.U.
5 TAVOLI DI LAVORO ai quali è possibile iscriversi accedendo alla piattaforma im@teria.
Per l'intero svolgimento dell'evento è previsto il riconoscimento di 8 CFP per gli Architetti.
Si consiglia di indossare abbigliamento comodo in quanto è prevista l'uscita in Motonave tipo CATAMARANO "RAPTUS II".
... Leggi tuttoLeggi meno

Si terrà venerdì 7 giugno p.v. presso la Biblioteca Rendella sita in Piazza Garibaldi, 24, nel Comune di Monopoli, il WORKSHOP PIANIFICA T.U.
5 TAVOLI DI LAVORO ai quali è possibile iscriversi accedendo alla piattaforma im@teria.
Per lintero svolgimento dellevento è previsto il riconoscimento di 8 CFP per gli Architetti.
Si consiglia di indossare abbigliamento comodo in quanto è prevista luscita in Motonave tipo CATAMARANO RAPTUS II.Image attachment

Comment on Facebook

Francesco Todaro

29 Maggio, 2019

Simulazione prova pratica presso il Politecnico di Bari - 29 maggio 2019 ... Leggi tuttoLeggi meno

Simulazione prova pratica presso il Politecnico di Bari - 29 maggio 2019Image attachmentImage attachment

Comment on Facebook

Organizzazione eccellente, la simulazione è stata utile per verificare la nostra preparazione e migliorare le nostre carenze, ringrazio Arch. Frallonardo per la disponibilità in qualsiasi momento e l' Ordine degli Architetti di Bari.

Ringrazio l’arch. Frallonardo e l’Ordine degli Architetti di Bari per aver avuto l’opportunità di seguire il corso di preparazione e di metterci alla prova con una simulazione. L’esame di abilitazione non è uno scherzo e necessita di una preparazione adeguata per il superamento 😵

Splendida iniziativa!

28 Maggio, 2019

Immagini dell'iniziativa nell'area metropolitana barese dell'evento del CNAPPCImmagini dell'iniziativa nell'area metropolitana barese dell'evento del CNAPPC ... Leggi tuttoLeggi meno

28 Maggio, 2019

Seminario del 24 maggio 2019 al Teatro Radar
Foto: Enzo Piglionica
... Leggi tuttoLeggi meno

27 Maggio, 2019

OPEN STUDI a Bari nell'hub creativo di Spazio 13 nel quartiere Libertà.Immagini dell'iniziativa nell'area metropolitana barese dell'evento del CNAPPC ... Leggi tuttoLeggi meno

25 Maggio, 2019

Grande successo per la prima giornata di "Open! Studi Aperti" nell'area metropolitana di Bari. In queste foto, il presidente dell'Ordine Architetti P.P.C. di Bari è con il gruppo dei colleghi di Castellana Grotte. Oggi si replica. Invitiamo tutti a partecipare. ... Leggi tuttoLeggi meno

Grande successo per la prima giornata di Open! Studi Aperti nellarea metropolitana di Bari. In queste foto, il presidente dellOrdine Architetti P.P.C. di Bari è con il gruppo dei colleghi di Castellana Grotte. Oggi si replica. Invitiamo tutti a partecipare.Image attachment

24 Maggio, 2019

Promuovere l'architettura: nasce OPEN!

Si è tenuta ieri la conferenza stampa in merito ad un nuovo progetto ricco di novità, idee ed incontri.
Uno sprone ad interfacciarsi al mondo dell'archittettura e per interagire con la categoria grazie a numerosi eventi che si terranno il 24 ed il 25 Maggio.

#OrdineDegliArchitettiBari
... Leggi tuttoLeggi meno

24 Maggio, 2019

Studi ed eventi di OPEN! per l'area metropolitana barese ... Leggi tuttoLeggi meno

Studi ed eventi di OPEN! per larea metropolitana bareseImage attachment

24 Maggio, 2019

Inizia Pianifica T. U. a Monopoli. Nella prima foto, Alessia Aquilino, tesoriera e coordinatrice della commissione panificazione territoriale, e Paolo Maffiola, presidente dell'OAPPC di Bari; nella seconda, il tavolo dei relatori; nella terza, l'uditorio. ... Leggi tuttoLeggi meno

Inizia Pianifica T. U. a Monopoli. Nella prima foto, Alessia Aquilino, tesoriera e coordinatrice della commissione panificazione territoriale, e Paolo Maffiola, presidente dellOAPPC di Bari; nella seconda, il tavolo dei relatori; nella terza, luditorio.Image attachmentImage attachment

Comment on Facebook

Un grande lavoro......un grande spirito di squadra! WWW gli ARCHITETTI ! Ad Maiora

24 Maggio, 2019

Oggi è il giorno di Pianifica T. U. MONOPOLI, Teatro RadarPIANIFICA T.U. a Monopoli: www.ordarchbari.it/news_leggi.aspx?id=1170 ... Leggi tuttoLeggi meno

Oggi è il giorno di Pianifica T. U. MONOPOLI, Teatro Radar

24 Maggio, 2019

Dicono di Noi...
dalla rassegna stampa odierna articolo sul progetto nazionale Open Studi Aperti 2019
... Leggi tuttoLeggi meno

Dicono di Noi...
dalla rassegna stampa odierna articolo sul progetto nazionale Open Studi Aperti 2019